EVANGELINA ALCIATI

ottocento

- Siete interessati alla vendita di un dipinto ad olio o un acquarello di Evangelina Alciati?

- Volete un realizzo immediato senza aspettare i tempi delle vendite all’Asta?

- Avete semplicemente bisogno di una stima delle vostre opere aggiornata agli attuali valori di mercato?


Contattatemi al:



3286628916
(anche foto via whatsapp)

e/o inviate una email a:

acquistodipinto@gmail.com

o utilizzate il modulo contatti del sito qui


TORNA ALL’ELENCO DEGLI ARTISTI



BIOGRAFIA


Evangelina Emma Alciati, nata a Torino il 21 agosto 1883, è morta ivi il 2 gennaio 1959. Fu allieva di Giacomo Grosso. Conseguì il diploma di professoressa di disegno e pittura all'Accademia Albertina di Torino. Esordì alla Promotrice di Torino nel 1908 con "Madre e bambino". Vinse due premi nazionali del ritratto, uno dei quali il "Bricherasio" nel 1909, all'Esposizione Nazionale Autunno 1919 di Torino. Oltre a numerosissimi quadri in collezioni private, l'Alciati ha in esposizione due quadri alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna: "Una violinista", dipinto nel 1908; "Ritratto di mia madre" del 1919; e uno al Museo Capitolino di Roma. Due ritratti sono di proprietà della Galleria d'Arte Moderna di Torino: uno (quello di uomo) vincitore del premio "Bricherasio". Tre quadri sono esposti al Museo Civico di Torino: "Ritratto di un bambino"; "Studio"; "Ritratto". Diversi altri vennero direttamente acquistati dal re Vittorio Emanuele III e dalla regina. Il suo studio di Torino fu per molti anni luogo di convegno delle maggiori figure artistiche del tempo come Giovanni Boldini, Armando Spadini, Giuseppe Mentessi.