MARIO AGRIFOGLIO

arte dell

- Siete interessati alla vendita di un dipinto ad olio o un acquarello di Mario Agrifoglio?

- Volete un realizzo immediato senza aspettare i tempi delle vendite all’Asta?

- Avete semplicemente bisogno di una stima delle vostre opere aggiornata agli attuali valori di mercato?


Contattatemi al:



3286628916
(anche foto via whatsapp)

e/o inviate una email a:

acquistodipinto@gmail.com

o utilizzate il modulo contatti del sito qui


TORNA ALL’ELENCO DEGLI ARTISTI



BIOGRAFIA

Mario Agrifoglio (Genova 1877 - Roasio 1972) pittore, frescante e scultore, nacque  a Genova il 4 giugno 1877. Studiò, fino al 1895, presso l'Accademia Ligustica di Belle Arti. Esordì nel 1892 con un disegno Cristoforo Colombo, il quale venne  esposto a Genova. Nella sua operosità di pittore, furono prevalenti la figura ed il ritratto, il paesaggio, la pittura di genere, la natura morta. Fu a Roma nei primi anni del novecento (1904-08), esponendo alle mostre "In Arte Libertas" e "Associazione degli Acquarellisti" (Autunno a Villa Borghese, 1903; Fiori di campo; Dintorni di Amalfi, 1904; Sogno; Alunna, 1906; Sorpresa, 1907). Durante il soggiorno romano, conobbe e frequentò Antonio Mancini. Nel 1912 si trasferì a Parigi, ove rimase fino al 1918, seguendo i corsi dell'Accademia Chaumiére e frequentando la colonia degli artisti italiani residenti, tra i quali Giovanni Boldini.
Rientrato a Genova, divenne insegnante di disegno e successivamente di scultura presso l'Accademia Ligustica di Belle Arti. Morì a Roasio, in provincia di  Vercelli, il 27 marzo 1972.
Lasciò opere a fresco nella chiesa di San Michele a San Polo dei Cavalieri (Roma), nella Parrocchiale di Camogli (Genova) e nella cappella del Campo a Verona. Tra le sue opere citiamo: Interno di San Lorenzo in Genova,  Mestizia, 1901, Mendico, 1901; Azzurro ligure; Pieve di Sori; Ritratto del Duca degli Abruzzi; Pietà, bronzo, 1934; Ritratto di Pio XII, 1940; Ritratto del Cardinale Boetto, 1942.