SILVESTRE CUFFARO

Ettore Ximenes, Mario Rutelli, Giovanni Nicolini, giovanni barbera, Michele Tripisciano, Luciano Campisi, antonio ugo,

- Siete interessati alla vendita di una scultura in bronzo, terracotta o gesso di Silvestre Cuffaro?

- Volete un realizzo immediato senza aspettare i tempi delle vendite all’Asta?

- Avete semplicemente bisogno di una stima delle vostre opere aggiornata agli attuali valori di mercato?


Contattatemi al:


3286628916
(anche foto via whats’up)

e/o inviate una email a:

acquistodipinto@gmail.com

o utilizzate il modulo contatti del sito qui


TORNA ALL’ELENCO DEGLI ARTISTI



BIOGRAFIA

Nato nel 1904 (la sua nascita fu registrata il 6 gennaio 1905 per posticipare di un anno la leva militare) dal cav. Pasquale Cuffaro (proprietario terriero, già sindaco di Bagheria) e Girolama Bartolotta, il 28 luglio 1937 a Palermo sposò la pittrice Pina Calì; il viaggio di nozze, svoltosi tra Pompei, Capri e Napoli, ebbe un importante ruolo nella maturità artistica di entrambi. Dal matrimonio ebbe due figli, Pasquale Lucio (1939), laureato in Filosofia, e Girolama (1944), laureata in Lettere Classiche e anch'essa pittrice. Il 16 luglio 1952 ad Avellino, dopo la morte della moglie Pina (1949), si sposò con Maria Mazzino (1911-1999). Si diplomò in Scultura presso l’Istituto di Belle Arti di Palermo e all'Accademia di Belle Arti di Roma. Sempre a Roma conseguì il diploma alla Scuola dell'Arte della Medaglia.
Nel 1952 venne eletto sindaco di Bagheria, istituendo la Biblioteca Comunale. Nel 1957 fu direttore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo.