LUIGI PASTEGA

mercato del pesce Venezia, ottocento veneto, coloristi veneti

- Siete interessati alla vendita di un dipinto ad olio o un acquarello di Luigi Pastega?

- Volete un realizzo immediato senza aspettare i tempi delle vendite all’Asta?

- Avete semplicemente bisogno di una stima delle vostre opere aggiornata agli attuali valori di mercato?


Contattatemi al:


3286628916
(anche foto via whats’up)

e/o inviate una email a:

acquistodipinto@gmail.com

o utilizzate il modulo contatti del sito qui


TORNA ALL’ELENCO DEGLI ARTISTI



BIOGRAFIA

Luigi Pastega nasce a Venezia nel 1858. Si avviò alle arti nella città lagunare; fu allievo di Pompeo Marino Molmenti e di Napoleone Nani. Seguace prediletto del Favretto, maestro del colorismo veneto. Esordì a Torino nel 1880 con Il pasto della gallina. Nel 1881 espose anche a Milano e a Venezia. Nel 1882 fu protagonista della Promotrice fiorentina e poi ancora riscosse i favori della critica anche a Roma e nuovamente a Torino nel 1884.
Si affermò definitivamente all’ Esposizione Veneziana del 1887 e del 1888 con Una lettera interessante, Amor materno, Una dichiarazione! e altre opere riuscitissime.
Di questi anni sono le sue tele più belle, riproducenti l’ ambiente veneziano, dai colori stupefacenti nello stile del suo grande maestro.
Questa produzione già allora fu assai ricercata dai collezionisti stranieri, tant’ è che oggi molte suo opere fanno parte di importanti collezioni private estere. Muore a Venezia il 27 gennaio 1927.