FRANS VERVLOET

pittura napoletana, scuola di Posillipo, gigante, pitloo, smargiassi

- Siete interessati alla vendita di un dipinto ad olio o un acquarello di Frans Vervloet?

- Volete un realizzo immediato senza aspettare i tempi delle vendite all’Asta?

- Avete semplicemente bisogno di una stima delle vostre opere aggiornata agli attuali valori di mercato?


Contattatemi al:


3286628916
(anche foto via whats’up)

e/o inviate una email a:

acquistodipinto@gmail.com

o utilizzate il modulo contatti del sito qui


TORNA ALL’ELENCO DEGLI ARTISTI



BIOGRAFIA

Vervloet, figlio d’arte, nasce nel 1795 a Malines (Belgio). La sua prima formazione artistica avviene sotto la guida del padre, pittore e professore all’Accademia di Malines. Nel 1822 si reca in Italia e, durante il breve soggiorno a Roma, fa alcune apparizioni a Napoli e zone limitrofe. Essendo stimolato dagli ambienti, il Vervloet dal 1824, si stabilisce a Napoli esercitandovi la sua attività artistica. Nel 1832 si reca a Venezia per la prima volta, venendo subito colpito dalla sua ricchezza artistica; Venezia e Napoli saranno per lui  le città preferite che lo vedranno attivamente impegnato nel campo artistico. Oltre che Venezia e Napoli, nelle sue opere sono raffigurate molte vedute e monumenti di altre città come Palermo, Livorno, Costantinopoli, Gaeta, Zone della Puglia; un'irrequietezza interna ed un elevato senso del gusto, al quale si sommano la forza di un occhio sempre vigile ed un'instancabile voglia di viaggiare, colmano queste opere di freschezza, luminosità e varietà. Dal 1861 smette di viaggiare stabilendosi definitivamente a Venezia dove morirà, a 77 anni, nel 1872.